sabato 1 settembre 2012

Capitolo 25: Sky

Stamattina, ho chiamato alle Malattie Infettive dell'ospedale, per sapere se avevano intenzione di dirmi entro il secolo venturo come fosse andato il mio esame. Mi hanno detto che c'è stato un problema nel sistema di informatizzazione dei risultati e che per questo risultava impossibile visualizzarli tempestivamente ma che, adesso, posso vederli da qualsiasi computer dell'ospedale.
Oggi ho guardia, una lunga guardia dalle 15 alle 9 del mattino dopo.
Come ho trovato il tempo di scoprire che il primo esame è positivo, avrò il tempo anche di scoprire che lo sarà il secondo.
E' come entrare in un nuovo mondo, un po', no?
E' come se tutto cambiasse.
Domani iniziano le mie ferie e, arrivato a casa, dovrò anche dirlo ai miei genitori. Non ce la faccio ad affrontare tutto totalmente da solo.
Non avrà molto senso continuare a scrivere sul blog: in fin dei conti, il ragazzo ad alta Deviazione Standard non c'è più.

Ultimo K.I.S.S. a tutti.

Questo è quello che ho scritto all'inizio di Agosto.
L'avevo lasciato in forma di bozza, qui sul blog, senza mai pubblicarlo. Dato che ero effettivamente molto convinto che scrivere sul blog non avesse più senso, perchè non smettere subito? Forse avrei dovuto cancellarlo anche dalle bozze ma ho preferito tenerlo come se fosse un post solo per me.
Poi, a causa di una telefonata, ho deciso di pubblicarlo e raccontare quello che è successo dopo.

Durante la guardia, il mio capo è MirandaBailey. L'unica differenza tra lei e il personaggio di Grey's Anatomy è che lei è bianca, più alta e galiziana. Per il resto ha la stessa incazzosità con noi specializzandi che, al confronto, la Figàngela era una mansueta gattina.
Durante la guardia, la mia testa non ne vuole proprio sapere di usare il computer per altre cose che non siano quelle necessarie ai pazienti che mi sono stati assegnati però sapevo che ormai stavo finendo tutti i miei compiti, le ore piccole della notte si avvicinavano e, se nessun paziente nuovo fosse arrivato, sarei stato con le mani in mano.
Mi ritrovo con le mani in mano, infatti: mi faccio coraggio e cerco i miei risultati nell'intranet dell'ospedale.
Appena apro il PDF, sento un sibilo di serpente alle mie spalle: è MirandaBailey.

MirandaBailey: Ti stai rilassando guardando come stanno le tue transaminasi?
Io: Oh, guarda, tutto a posto, le analisi per domani mattina del box 10M le ho già chieste, il 12P sta facendo la trasfusione e quando la finisce gli programmo un emogramma di controllo; l'RX torace del 9 era negat...
MirandaBailey: Non me ne frega niente. Come va la diuresi dell'11A?
Io: Oh, ora vado a ved...
MirandoBailey: Ora vai a vedere? ORA VAI A VEDERE? E perchè invece di rimanere qui a cazzeggiare al computer non l'hai vista PRIMA? Eh? Ma lo capisci il castigliano quando te lo parlano? Ascolta, io non so l'italiano ma tu devi sapere lo spagnolo e se ti dico che la diuresi dell'11A va controllata ogni ora, tu ogni ora me la devi saper dire!
Io: Ma te la dico in un secondo!
MirandaBailey: L'ho già vista io, ragazzo mio. Ha pisciato 500. Aggiorna la sua cartella e così lo possiamo mandare a casa. Pensaci tu.

Arriva un nuovo paziente. Un probabile infarto.

MirandaBailey: Cazzo. Vai a vederlo tu e qui ci penso io.
Io: Ok.
MirandaBailey: BimboSottaceto?
Io: Sì?
MirandaBailey. Ho notato che SEI LENTO. Questo è un servizio di Urgenza. Non siamo in una Reumatologia. SPICCIATI.

Dopo che ho sistemato il paziente e dopo essere stato rassicurato dagli altri miei colleghi che MirandaBailey è una brava ragazza, un ottimo medico ma è fatta così e non me la devo prendere, arriva finalmente la tranquillità tale per cui ci dividiamo i turni per dormire. A me capita il secondo turno: alle 6 del mattino potrò già andare via dall'ospedale, prima del previsto.
Mi va totalmente via dalla testa il fatto che io devo ancora sapere se il mio risultato del Western Blot è positivo o meno. Mi dimentico totalmente che io ho la possibilità di sapere finalmente se ho o non ho l'AIDS.
Dopo il passaggio delle consegne, vado nello spogliatoio, mi faccio due chiacchiere con gli altri ragazzi che smontano la guardia e usciamo tutti insieme.
Lì fuori dallo spogliatoio, coi suoi occhi scuri e la mandibola serrata come in un morso, MirandaBailey stava aspettando qualcuno.

MirandaBailey: BimboSottaceto, aspetta un attimo, ti devo parlare.

Gli altri miei compagni spalancano gli occhi e fanno un'espressione come per dirmi "Sei nei guai, amico mio: oggi ti ha preso di mira", mi salutano e salgono le scale verso il piano terra. Io penso che sto in un incubo e che non vedo l'ora di svegliarmi nel mio lettone.

MirandaBailey: La RX torace del 9 non era per niente negativa. C'era una scoliosi dorsale.
Io: Beh vabbè, l'ho comunque refertata e ad ogni modo il paziente veniva per un'angina...
MirandaBailey: Allora la prossima volta specifica meglio per COSA l'esame lo ritieni negativo. Voglio precisione e completezza, hai capito? Precisione e completezza. E rapidità.
IoPensando: Questa è fuori di testa.
MirandaBailey: So che è questo è il tuo primo periodo di lavoro, le tue prime guardie e tutto, ma proprio per questo hai molto da imparare e quindi cerca di SBRI-GAR-TI quando fai le cose. Più ti sbrighi facendo le cose che già sai fare... perchè le sai fare e tu lo sai... e più avrai tempo per imparare cose che ancora non sai.
Io: Ok, scusami. La prossima volta sarò più svelto.
MirandaBailey: Un'altra cosa: ho visto le tue analisi.

Un fulmine mi passa per la testa: le analisi! Ma quanto sono idiota! Ho lasciato il PDF aperto sul pc!

MirandaBailey: Capisco che sei stato agitato e magari avevi la mente altrove ma non sognarti che io possa essere meno dura sul lavoro di quello che già sono, hai capito? Siamo medici, abbiamo a che fare con la vita delle persone e voglio il massimo da te. Se hai dei problemi che ti impediscono di concentrarti sul lavoro, devi chiedere dei giorni di ferie. Quando avrai risolto i tuoi problemi, allora potrai tornare a la...

Io: Miranda, scusami, ma devo proprio andare a vederle perchè ancora non...

MirandaBailey non dice niente, semplicemente mi fa cenno di stare zitto e tira fuori dalla tasca del suo camice un foglio: le mie analisi, stampate.

Sono negative.
Il test definitivo è negativo.
Non sono sierpositivo.
Io non ho l'HIV.

Io: Oh, Dio mio tu non sai neanche...

Mi rendo conto che tremo e MirandaBailey mette una mano sul mio avambraccio, come per fermarmi, come per calmarmi.

MirandaBailey: Non lo so ma posso provare a immaginarlo. Adesso, abbiamo finito la guardia. Abbiamo la giornata libera. Non pensare più a questa brutta storia. E sai cosa deve fare uno specializzando del primo anno quando finisce la guardia e sta ancora a parlare col suo capo?
Io: No... che cosa?
MirandaBailey: Gli offre un caffè alla macchinetta. Tira fuori le monetine, bello.

Io e MirandaBailey ci facciamo una risata. Una risata liberatoria. Per lei, liberatoria della tensione della guardia; per me, liberatoria di tutto, di tutto il marcio che stavo accumulando dentro.
Saliamo al primo piano e usciamo fuori, coi nostri caffè in mano.
Ci sediamo in una panchina che c'è nello spiazzo verde di fronte all'ospedale.
Due camici bianchi con ancora il fonendo al collo, intenti a raccontarsi di quanto sia bella la Galizia e quanto sia bella una piccola isola italiana al centro del Mediterraneo.

Alzo gli occhi e vedo che il cielo, sopra Madrid, dopo una dura notte nera, diventa un'altra volta azzurro.

E capisco che è qui che voglio stare.

K.I.S.S. (Keep It Simple, Stupids).

37 commenti:

Jeff22 ha detto...

ho pianto come un bimbo davanti al tuo post.. ero preoccupato per te, anche se nn ti conosco se nn per i tuoi racconti sul blog.. sono felice per come sia andata, e devo ammettere che ho fatto dei buoni pensieri affinché la situazione fosse delle migliori..
Buon lavoro, e nn vedo l'ora di leggere altri esilaranti post di BimboSottaceto.
Un abbraccio,
Jeff :D

Giuseppe Maria Carola ha detto...

Io ora vengo a Madrid e ti limono per la felicità :*

Anonimo ha detto...

Non puoi sapere come sto contento! ma fai tesoro di questa esperienza: viviti una vita piena ma responsabile. Un grandissimo abbraccio e festeggia!!

David Bliss ha detto...

Eravamo tutti preoccupati per te, ricchione!!! <3

Anonimo ha detto...

Sono davvero felice per te! E lo dico con le lacrime agli occhi dopo aver letto questo post. Viva la vita!!! Spero che tu possa trarre i dovuti insegnamenti da tutta questa storia e mettere la testa a posto (intendo non metterti mai più nella condizione di non fare sesso super sicuro se sei ubriaco ecc. ecc.).
Un grosso bacio,
Marco

Anonimo ha detto...

K.I.S.S. me again!

Febo ha detto...

Sono davvero super-stra-megacontentissimo per te! UFF... un sospiro di sollievo.
Anche se non ti conosco e non ho mai commentato i tuoi post (anche se li leggo già da un bel po'), ero preoccupato per te e dispiaciutissimo nel leggere la tua angoscia.
Adesso invece sono sollevato!
In bocca al lupo e buona ripartenza: la vita è ricominciata!! :D

theOtter ha detto...

dai, alla fine tutto è andato per il meglio, un po' di paura aiuta sempre a imparare le lezioni più importanti!
in bocca al lupo per questo nuovo inizio :)

Anonimo ha detto...

EVVAAAAAAAAAAAAAI!!! EVVAAAAAAAAAAAAAIII!!! Ma ricordati: non sono cose ceh capitano due volte di seguito. NON RISCHIARE MAI PIU' :-*

Andy Crop ha detto...

Sarò breve:
Se ti becco da qualche parte ti abbraccio così forte da farti uscire i polmoni dal naso.
Perchè dopo una situazione del genere un abbraccio te lo meriteresti :)

Anonimo ha detto...

Ho pianto davanti a questo tuo racconto, e anche se ti ho letto sempre senza mai scrivere, aspettavo con ansia questa notizia.
Adesso rincomincia a vivere, te lo meriti
Claudia

Marco ha detto...

Beh la favoletta ha avuto il suo finale prevedibile e scontato. Non giocare con questi argomenti in futuro per rispetto verso chi ha davvero certe problematiche.

VincEnzo Roa ha detto...

Sto Piangendo dalla felicita'!!!!

Anonimo ha detto...

Sono il Marco del commento del 01 settembre 2012 22:50.
Volevo solo dissociarmi dal commento dell'altro Marco del 03 settembre 2012 00:28 che non sono io.

@Marco delle 00:28 ha detto...

Marco in un paese in cui non si investe abbastanza nelle campagne di prevenzione anche le favolette come le chiami tu possono avere una loro utilità, e se solo uno dei lettori di BimboSottaceto è andato a rivedersi come si trasmette l'hiv, con quali pratiche si rischia e come ci si può proteggere, o nel dubbio è andato a fare il test, allora questi ultimi suoi 3 post nel loro piccolo avranno fatto qualcosa di buono.

Anonimo ha detto...

io felice! ma tanto tanto.


il tuo stalker educato

Capitan Astro ha detto...

lacrime di gioia infinita :')
stavo morendo di ansia per'esito delle analisi. non sono riuscito a scriverti nemmeno una riga in quei post. paura di essere retorico, inadeguato, indelicato...
un enorme abbraccio da roma da chi ti legge da anni.
Con affetto
Giuseppe

PS. teniamo alta la guardia tutti comunque!

Anonimo ha detto...

Sono molto contento per te :)

Anonimo ha detto...

Quanto ti ho pensato non lo sai, sono felicissimo. Goditi la tua vita riconquistata.
Alessio

Anonimo ha detto...

Giuro che stavo per piangere.
Un abbraccio! a te e a Miranda che se lo merita pure!
V

Lady Gaga ha detto...

Ti ho pensato spesso.. mi fa piacere che tutto si sia sistemato <3

Emanuele ha detto...

Non puoi sapere come sono contento,
ho pianto davanti al tuo post, eravamo tutti preoccupati per te.
Fai tesoro di questa esperienza,un abbraccio.

Anonimo ha detto...

che paura che mi hai fatto prendere! In genere si arriva quasi a pensare che sono cose che capitano agli altri e non a te, poi arrivi tu che non conosco ma che leggendoti entri un po' nel mio mondo e con cui spesso trovo delle affinità ed improvvisamente si viene ricatapultati alla realtà e si comincia a pensare che sono cose che possono accadere e che se è successo a lui che è un medico a maggior ragione può succedere a me.... e la mente comincia a girare inarrestabile alla ricerca di ricordi e situazioni. A quella volta in cui..... a quel ragazzo che neanche conoscevo... e vai a pensare a cosa hai fatto e se ci può essere stato un rischio.... e a chiedere ad un medico se secondo lui è necessario che faccia il test....
E' finito tutto bene e ne sono felice, felice perchè puoi continuare la tua vita come prima, senza questa enorme preoccupazione, senza questo fardello sulle spalle. Penso che non sarei mai riuscito a dirlo ai miei genitori, è strano ma più invecchiano e più mi sembra ritornino bambini e al contempo sono io che cresco e divento responsabile, come se acquisissi un po' di quella responsabilità che ha un padre verso i figli, quel cercare di tenerli il più possibile al sicuro e lontani dalle sofferenze. Alle volte è come se i ruoli si invertissero.... l'avrei detto a mia sorella ed ad alcuni miei amici ma ai miei genitori penso che non ce l'avrei mai fatta.

eFY ha detto...

tutti a piangere? che massa di ricchioni!

Anonimo ha detto...

un abbraccio

quid76

Anonimo ha detto...

una carezza

Quo

SYMBELMUNE ha detto...

Leggo nei commenti a questo post che c'è chi dubita che la storia del possibile contagio sia un'invenzione. "Spero" che non sia vero: non tanto perché auguro a qualcuno una malattia o di vivere il tormento del dubbio, ma perché mi sentirei preso in giro nel peggiore dei modi, quale che possa essere stato l'intento dietro questa eventuale mistificazione.
Quindi, riassumendo: se è tutto vero e non sei malato, felicitazioni di cuore
Se non era vero ed era tutto un gioco, vaffanculo

Anonimo ha detto...

che linguaggio triviàle da chi si firmava educato

Varenne ha detto...

c'ha raggione Simbellume... Bimbosotaceto sei la Vanda Marchis dei blogger!!! non ci freghi + non ce lo vendi lo scioglipancia a noi. Caga!

Anonimo ha detto...

Malgrado il maldestro tentativo di buttarla in caciara ora devi darci una spiegazione, quello che scrivi è frutto della TUA fantasia o si tratta di un blog autobiografico o metà e metà? non ti crediamo più ormai Syorbellime ci hA MESSO il dubbio, devi darci unA SPIEGAZione.

BSDsWsdQWI

Anonimo ha detto...

Ma come si può arrivare a pensare che si possa giocare con un argomento così serio?? Bimbo forse è arrivato il momento di chiudere il tuo blog, ormai non sei più uno studentello della ridente cittadina vivi in una splendida città in cui c'è sempre un modo per svagarsi, lascia perdere il blog-diario da ragazzina adolescente e manda SYMBELMUNE e i suoi amici sfigati affanculo.

Paolo ha detto...

per me Synbermune è un troll e anche quell'altro Marco!
Bs dovresti abolire i commenti anonimi...chi ci tiene a commentarti si apre un profilo su blogger...sennò chiunque può essere tutti e nessuno.

Anonimo ha detto...

io alle cazzate che scrive nn ci ho mai creduto peggio per voi che vi siete fatti fregare a sto punto non è neanche detto che viva in spagna, più probabile che abiti in un nuraghe compartido.

Marco ha detto...

Caro Paolo,
io non sono assolutamente un troll, dico solo quello che penso. I modi in cui vengono raccontate le cose sono da sempre meglio di un copione di una telenovela. E la cosa mi diverte finchè però non tocca argomenti seri. Nessuna intenzione di buttarla in caciara da parte mia, l'autore del blog è libero di prenderci in giro se fosse tutta fantasia. In questo blog è sempre stato sempre tutto (troppo) perfetto. Per me dall'altro lato dello schermo ci potrebbe anche essere un disoccupato bruttino e sfigato....che prova avete del contrario?

Anonimo ha detto...

@Marco
che l'autore del Blog fosse un cesso non è mai stato un mistero per nessuno la sua innata simpatia non è altro che uno stratagemma che la Natura ha inventato per rendere anche quelli bruttini come lui scopabili. Purtroppo al mondo non si può nascere tutti belli intelligenti e ricchi altrimenti non esisterebbero le ingiustizie e gli uomini non troverebbero conforto nella religione e i preti dovrebbero mettersi a lavorare.

Lady Gaga ha detto...

xAnonimo04:54 ..ma quindi BimboSottaceto è brutto? :( io me lo sono sempre immaginato non molto alto.. ma con un bel fisichetto secco.. capelli neri ricci.. occhi verdi e un bel culetto pienotto a mandolino <3

Paolo ha detto...

Marco se non sei un troll dovresti portare delle prove o delle argomentazioni più consistenti...io non conosco l'aspetto fisico di Bs e neanche mi interessa alla fine...mi piace leggere i suoi post e penso che ci siano diversi modi di raccontare anche delle notizie reali. Lo stile telenovela può essere uno di questi! Pensa alle notizie che leggi nei giornali...sono notizie vere ma il Giornale e Libero te la racconteranno in modo diverso dall'Unità e Repubblica...e il Corriere la stessa notizia la scriverà in modo ancora differente. Non fermati allo stile ma guarda alla sostanza! se pensi che ciò che scrive Bs non sia vero sei libero di scriverglielo ma come ho detto dovresti mettere qualche argomentazione per avvalorare la tua opinione altrimenti lascia il tempo che trova. A me piace il blog di Bs altrimenti non perderei tempo a leggerlo...ce ne sono tanti altri, non vedo perchè perdere tempo a leggere un blog che non piace.