martedì 8 settembre 2015

Capitolo 28: Emotions (un po' Mariah Carey, un po' Battisti)

Cara blogosfera,
non so cosa sia successo.
Mi ricordo che un giorno ho semplicemente deciso di staccare. Avevo trovato (cosí, senza volerlo, in forma rapida e indolore), una stabilità; una sensazione di essere cresciuto mi aveva preso e strapazzato e avvolto. Il lavoro, gli amici, la vita sentimentale: tutto aveva preso il ritmo di una routine chiara e definita.
Alta deviazione standard: addio, altolà al sudore, niente pià colpi di testolina calda; "D'ora in avanti, solo scelte ponderate e ben pensate", mi dicevo.
E la necessitá di un blog, di raccontarsi, di sfogarsi con qualcuno senza timore ad essere giudicati, protetti da un anonimato, se n'era andata. Guardavo indietro, a quei bellissimi anni passati a scrivere e confrontarmi, con un affetto immenso, ma come una tappa chiusa della mia vita. BEN chiusa.
E poi, che senso ha in questi anni un blog?
È incredibile come non ne sia più nessuna necessità, al giorno d'oggi: facebook, twitter, instagram... un vorticoso postare di brevi informazioni, ariose frasi, eteri pensierini, tante colorate farfalline che si mettono in rete, senza dar troppo peso alla forma, alla sostanza. La foto di un attrezzo da palestra ha lo stesso valore di un piatto di penne al sugo, un cuadro di Raffaello o il capitolo di un libro di Proust, nell'universo dei social degli anni '10.  La meravigliosa democratizzazione delle piattaforme virtuali, con il rischio di correre verso l'erotizzazione del nulla.
Un blog è oggi un vetusto metodo di comunicazione, è come fare le tagliatelle in casa quando dietro l'angolo hai un McDonald. e tu stai morendo di fame.

E invece.

Non so cosa sia successo.
Sarà che l'alta deviazione standard è aumentata, sarà che tanto stabile la mia vita in fin dei conti non è piú (o non lo è mai stata), però oggi ho voluto scrivere ancora. Non ho necessità particolari di nascondermi, oggi ho amici con cui posso parlare di tutto e che sanno perfettamente chi sono, peró voglio scrivere qui.
Perchè nella parola scritta, nello sforzo che si mette nel produrre una pagina, nella pace (si può dire pace o sono troppo Siddharta? E dove va la H in Siddharta?) che si prova nel vedere i tuoi pensieri incasinati finalmente fermi e ordinati su una pagina, in tutte queste cose, io ancora ci credo. Anche se ormai una foto di un addominale in palestra fa più figo.
E credo ancora nell'emozione che può darmi un messaggio nella mia casella di posta, dove mi si comunica che c'è un commento al mio ultimo post di due anni fa. L'emozione che mi da il fatto che lì, forse a Milano, forse a Battipaglia, forse un ragazzo, forse un uomo, forse una bimba, senza sapere che faccia ho, qualcuno ha letto quello che mi è successo ed ha provato la stessa emozione che ho provato io vivendolo.

È successo questo: mi sono emozionato e ho deciso di raccontarlo.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Bentornato! :-)
Sei da anni nel mio elenco dei blog che seguo, e anche se era dal 2013 che non pubblicavi più un post mi spiaceva cancellarti. Spero di leggere presto qualcuna delle tue storie ad alta deviazione ;-)
Marco (Milano)

Davide ha detto...

Non ci credo...
Quasi mi prendeva un infarto quando ho visto un tuo nuovo post...
Sono emozionato!
Bentornato!

Come stai? Cosa fai? Dai, racconta!

Davide

Andy Crop ha detto...

Ho caricato il tuo blog solo per verificare se ci fossero problemi con la mia linea internet, perciò quando ho visto questo nuovo post la sorpresa è stata doppia, perchè non mi aspettavo di trovarne uno ed è stato un caso fortuito l'averlo trovato.
Ora, non so se questo sia il segno della tua volontà di tornare a scrivere, magari no, ma è comunque bello rileggerti bimbo!
"He's ba-ack!"(...forse?)

Darkshewitsch ha detto...

Accidenti! non immagini quante volte mi sono chiesto in questi anni che fine avessi fatto. E l'ho chiesto spesso anche qua e là nella blogosfera.
Sono contento di sapere che ci sei. :)
Strane le "interazioni" che crea internet.

Anonimo ha detto...

¿Pero dónde vas tú sin corazón?
¿Quién serías tú sin corazón?

BimboSottaceto ha detto...

Quien sería sin corazón? Ah, non lo so nemmeno io chi... forse una persona con una vita più facile, ma molto più noiosa :)

Anonimo ha detto...

[Verse 1]
Warum machst du dir nen' Kopf?
Wovor hast du Schiss?
Was gibt's da zu grübeln?
Was hast du gegen dich?
Ich versteh' dich nicht
Immer siehst du schwarz
Und bremst dich damit aus
Nichts ist gut genug
Du haust dich selber raus
Wann hörst du damit auf?

[Pre-Chorus]
Wie ich dich sehe, ist für dich unbegreiflich
Komm' ich zeig's dir

[Chorus]
Ich lass' Konfetti für dich regnen
Ich schütt' dich damit zu
Ruf deinen Namen aus allen Boxen
Der beste Mensch bist du
Ich roll' den roten Teppich aus
Durch die Stadt, bis vor dein Haus
Du bist das Ding für mich
Und die Chöre singen für dich
Und die Chöre singen für dich
Und die Chöre singen für dich

[Verse 2]
Hör' auf, dich zu wehren
Das macht doch keinen Sinn
Du hast da noch Konfetti
In der Falte auf der Stirn
Warum willst du nicht kapier'n
Komm' mal raus aus deiner Deckung
Ich seh' schon wie es blitzt
Lass' es mich kurz sehen
Hab fast vergessen, wie das ist
Du mit Lächeln im Gesicht

[Pre-Chorus]
Wie ich dich sehe, ist für dich unbegreiflich
Komm' ich zeig's dir

[Chorus]
Ich lass' Konfetti für dich regnen
Ich schütt' dich damit zu
Ruf deinen Namen aus allen Boxen
Der beste Mensch bist du
Ich roll' den roten Teppich aus
Durch die Stadt, bis vor dein Haus
Du bist das Ding für mich
Und die Chöre singen für dich
Und die Chöre singen für dich
Und die Chöre singen für dich

[Outro]
Und die Trompeten spielen für dich
Und die Trommeln klingen für dich
Und die Chöre singen für dich

Anonimo ha detto...

Ti è mai capitato di ascoltare qualcosa e di accorgerti che sti stanno scendendo le lacrime?
Mi spiego non un singhiozzare tipo gnaaaaaaaaaaaaa gnaaaaaaaaaaaa :D
no, solo la constatazione di quanto è bello quello che stai ascoltando... come se la tua anima si sia illuminata al sentire le parole e stia applaudendo...
Ecco a me non era mai capitato... finché non ho ascoltato questa
https://www.youtube.com/watch?v=LE833qBvDsk
ti chiederai è perché me la posti? :D
shhhhhhhhh non lo dire a nessuno ;) ma è perché amo il tuo blog <3 e mi piace tornarci, anche se non c'è nessun nuovo post.
Ok ora la smetto di spammare :D